Case in Legno: Ma Come Sono Fatte Davvero?

La Mia Prima Domanda sulle Case Prefabbbricate in Legno

La prima cosa che mi sono chiesto quando ho iniziato ad interessarmi al mondo delle case in legno è stata: ma come sono fatte queste case?

Casa in Legno

Non nego che il mio primo pensiero è andato a quei meravigliosi chalet di montagna, pieni di carattere e di quell’atmosfera accogliente in mezzo alla fredda neve. Ma siccome io non vivo in montagna, ma molto vicino al mare, ho da subito pensato che una casa in legno non facesse proprio per me.

Evidentemente mi sbagliavo. U

na casa in legno prefabbricata è molto più di uno chalet o una baita in montagna.

Ho scoperto allora che esistono diverse metodologie costruttive per una casa di legno, che vanno ben oltre le casette di legno di montagna. Basti pensare che le meravigliose villette che vediamo sempre nei film americani sono tutte realizzate in legno e questo mi ha subito confortato.

 

I Principali Sistemi Costruttivi di Case in legno

Possiamo quindi fare una breve panoramica, andando a descrivere molto brevemente i principali sistemi per la costruzione di case prefabbricate in legno:

Sistema X-Lam

Il sistema X-Lam (detto anche Cross Lam) si basa essenzialmente sull’utilizzo di pannelli di legno ottenuti, appunto, mediante la tecnica X-Lam, ovvero mediante l’incrociatura perpendicolare di più strati di tavole di legno, solitamente di abete.

Il primo step è quindi la realizzazione dei pannelli di legno con questa tecnica. I pannelli così formati vengono poi tagliati della misura desiderata direttamente dal costruttore, prevedendo per ogni parete anche le forature per porte e finestre. Successivamente queste pareti in X-Lam già pronte e numerate vengono assemblate sul cantiere mediante l’ausilio di una gru. Le pareti in X-Lam, vista la loro robustezza e flessibilità, diventano pareti portanti e servono a reggere la struttura.

 

Il solaio può essere realizzato con diversi sistemi, sia con travi lamellari a vista e tette spiovente, sia con ulteriori starti di pannelli X-Lam.

 

Sistema a Telaio

Il sistema a Telaio per le case in legno è, forse, ciò che maggiormente si avvicina al concetto di casa tradizionale in muratura. Nella casa in legno a telaio, infatti, la struttura portante è realizzata in travi di legno lamellare, che di fatto sono l’equivalente dei pilastri di cemento per le case tradizionali. La struttura, quindi, non ha mura portanti ma sono le travi a sostenere il peso della casa.

Le pareti sono quindi realizzate con pannelli di fibra di legno ad elevata flessibilità, in grado di garantire resistenza e un elevato comfort termico e acustico. All’interno delle intercapedini delle pareti vengono collocati cavi e tubi per gli impianti elettrici e idraulici.

Esternamente, poi, viene applicato un cappotto isolante e si applicano i classici strati di intonaco, come avviene appunto per le tradizionali case in muratura.

Questo sistema, detto anche Platform Frame, garantisce molta flessibilità nella personalizzazione della casa, un buon comfort abitativo e, sicuramente, costi più contenuti rispetto ad una struttura in laterocemento.

 

Sistema Block House

Il sistema Block House (conosciuto anche come Blockhaus) è siuramente il sistema per case in legno più antico e tradizionale. E’ proprio quella metodologia che a me è venuta in mente quando ho sentito parlare di case di legno.

Il sistema Block House, tipico delle baite e chalet di montagna, si basa sull’utilizzo di travi in legno massello o lamellare e, in alcuni casi, sull’uso di interi tronchi di legno, opportunamente incavati e incastrati gli uni sugli altri. Il particolare incastro alle estrremità di queste travi serve a dare solidità alla struttura e a conferirle quell’aspetto caratteristico di casa in legno.

Il legno è sempre a vista, sia all’interno che all’esterno. Le travi svolgono la funzione di struttura, parete e isolante. Sono le uniche case in legno che possono realisticamente essere smontate, trasportate e rimontate in un altro posto. Ben si prestano a case e strutture contenute e di piccole dimensioni (visto il limite della lunghezza delle travi), per questo rappresentano la scelta ideale per piccole casette in legno di montagna o di collina.

 

 

In conclusione, quale casa in legno è migliore?

Nel mio caso, sicuramente non il sistema Blockhaus, che va benissimo per le case in campagna e in montagna, ma poco si addice alla mia zona. Inoltre, ho una preferenza per le case moderne e di design, per cui la scelta è da fare tra il sistema X-Lam e il sistema a Telaio.

Vorrei certamente valorizzare la presenza del legno (attualmente vivo in una mansarda con travi di legno e solaio in legno completamente a vista, ed è fenomenale) e, allo stesso tempo, vorrei cercare di contenere le spese, perché purtroppo il budget non è infinito e una differenza di prezzo notevole tra una casa di legno in X-lam e una casa prefabbricata a Telaio possono spostare di molto la nostra scelta.

 

Per questo motivo, nei prossimi articoli, andremo ad affrontare il tema dei prezzi di una casa in legno, per capire i costi reali delle strutture, delle finiture e dei lavori necessari, partendo dalla progettazione fino ad arrivare alla consegna delle chiavi di casa.

 

*Fonti:

http://www.promolegno.com/tecnologia/sistemi-costruttivi/

http://www.immobilgreen.it/news/sistemicostruttivi/

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *